Missione Cristiana 153

La Scala di Pietro

Il desiderio del tuo cuore

Salmo 20:4

Ti soddisfi secondo il desiderio del tuo cuore e realizzi ogni tuo progetto.

Yeshua soddisfa e realizza i desideri del nostro cuore secondo la Sua Parola.

Salmo 37:4

Trova la tua delizia in YHWH, è Lui che soddisfa i desideri del tuo cuore.


Cerca l’amore della gioia di YHWH, Egli esaudirà i desideri del tuo cuore.

Il rispetto per Dio è assoluto, non se ne parla come di un padre debole che da al figlio capriccioso tutto quello che vuole!

L’espressione «soddisfare i desideri del cuore» la troviamo anche in:

Proverbi 13:12

L’attesa differita fa languire il cuore,

ma il desiderio realizzato è un albero di vita.

Proverbi 13:19

Il desiderio realizzato è dolce all’anima,

ma agli insensati fa orrore evitare il male.

Da sottolineare che l’opera riesce perché è benedetta e realizzata secondo Dio e non per la nostra bravura.

Proverbi 16:3

Affida a YHWH le tue attività e i tuoi progetti si realizzeranno.

Proverbi 10:22

Quel che fa ricchi è la benedizione di YHWH e il tormento che uno si dà non le aggiunge nulla.

I desideri del nostro Signore e Salvatore «Yeshua haMashiah» sono già stati profusi nel nostro cuore.

Romani 5:5

Or la speranza non confonde,

perché l’amore di Dio è stato profuso nei nostri cuori

per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato donato.

Stabiliamo Oggi!

in modo chiaro e definitivo il desiderio del nostro Signore Gesù, cioè:

«l’amore per la gioia della Sua Sposa»

Ebrei 12:2

tenendo gli occhi su Colui che crea la fede e la rende perfetta: Gesù, il Quale in cambio dell’amore per la gioia della Sua Sposa che gli era posta dinanzi disprezzata l’infamia è sottostato alla croce, a destra e sopra il trono di DIO Si è assiso.

Decidiamo Oggi!

cosa siamo disposti ad investire per il raggiungimento del Suo desiderio.

Il Padre nostro celeste non ci darà qualcosa per cui non siamo disposti a «investire tutta la nostra vita».

Matteo 10:35-39

Perché io sono venuto a mettere disaccordo tra figlio e padre tra figlia e madre, tra nuora e suocera,

36) e i nemici dell’uomo saranno quelli di casa sua.

37) Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me.

38) E chi non prende la sua croce e non viene dietro a me, non è degno di me.

39) Chi avrà trovato la sua vita, la perderà; ma chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la ritroverà.

Galati 2:20

Io sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo, ma è Cristo che vive in me; e quella vita che ora vivo nella carne, la vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha dato se stesso per me.

Filippesi 1:21

Per me infatti il vivere è Cristo,

e il morire guadagno.

Giacomo 4:5 

Pensate che la Scrittura dica invano:

«Lo Spirito divino che abita in noi ci brama fino alla gelosia

Iniziamo Oggi!

un piano di Rinnovamento.

Ebrei 3:7

Perciò, come dice lo Spirito Santo: «Oggi, se ascoltate la sua voce, non indurite i vostri cuori …»

Giosuè 24:15

E se vi pare cattiva cosa servire YHWH, scegliete oggi chi volete servire, o gli dèi che servirono i vostri padri di là dal fiume, o gli dèi degli Amorei, nel cui paese voi abitate; quanto a me e alla mia casa, serviremo YHWH.

Fissiamo Oggi!

nella nostra mente il Suo e ora anche nostro Desiderio,

attraverso la preghiera di lode ad alta voce,

questa è una preghiera efficace.

Ogni volta ascoltiamo attentamente

«ob+audere:obbedire»

e visualizziamolo nella nostra mente.

Romani 10:17

La fede dunque viene dall’ascoltare «ob+audere:obbedire» ,

e l’ascoltare viene dalla parola di Dio (dia rhêmatos theou).

Salmo 22:3

Eppure tu sei il Santo,

che dimori circondato nelle lodi d’Israele.

Colossesi 3:16

La parola di Cristo abiti in voi copiosamente, in ogni sapienza, istruendovi ed esortandovi gli uni gli altri con salmi, inni e cantici spirituali, cantando con grazia nei vostri cuori al Signore.

È fondamentale applicare questi principi, affinché diventino parte integrante di noi stessi.

Lo Spirito divino nella nostra mente ci ispira ciò che Lui stesso desidera e lo porta all’esistenza attraverso la fede, perché la fede non conosce la parola impossibile.

Romani 8:25-31

Ma siccome non vediamo ciò che speriamo, l’aspettiamo con bramosia.

26) Ed ugualmente anche lo Spirito divino viene incontro alla nostra impotenza!

Infatti non sappiamo che cosa conviene chiedere, ma da sé lo Spirito divino in noi interviene con gemiti indicibili.

27) Di più, Colui che investiga i cuori sa qual’è il sentimento dello Spirito divino, perché di fronte a Dio intercede per i santi.

28) Sappiamo, poi, che per coloro che amano DIO tutte le cose cooperano al bene, i quali sono chiamati a vivere conformemente al Suo progetto.

29) Perché quelli che ha preconosciuto, li ha anche predestinati ad essere conformi al di Sé figlio, affinché fosse Lui il primogenito tra molti fratelli!

30) E quelli che ha predestinati, li ha pure chiamati!

E quelli che ha chiamati, li ha anche resi giusti!

Quindi quelli che ha reso giusti, li ha anche onorati.

31) Allora che diremo dinanzi a sì fatte cose?

Siccome DIO è per noi, chi sarà contro di noi?

Impariamo dal nostro Signore

«Yeshua haMashiah mi Nazareth»

a vivere nel Suo desiderio,

l’amore per la gioia della Sua Sposa!

Questa meditazione è stato fatta al meglio della mia conoscenza attuale della Parola di Dio, perciò può essere soggetta a modifiche.

« INVITO INVITO »

A tutti i credenti che hanno il desiderio di conoscere il modello della:

«Chiesa originale di Gesù Cristo, nata a Gerusalemme»

vista dallo studio su: «Atti 2:41-47» consultatelo insieme agli approfondimenti, informatevi, fate domande direttamente sulle pagine stesse del sito, chiedete, commentate, sarà un conoscersi passo→ passo→ verso la vera Chiesa, aspettiamo il vostro contributo.


«inviateci una e-mail ed entrate in contatto con noi»


Che la grazia del Signor nostro Gesù Cristo sia con tutti voi.

«Regole per chi Commenta»

3 commenti
  1. Filippo
    Filippo dice:

    Qual’ è il desiderio del nostro cuore, a cosa sono rivolti i nostri pensieri.
    Sono rivolti alla chiamata del Signore o solamente alle nostre piccole faccende quotidiane.
    Dobbiamo fare uno sforzo per portare i nostri pensieri a essere quelli di Cristo?
    Sicuramente questo è un lavoro ma se lo vediamo solo come una fatica non siamo sulla strada giusta.
    Infatti il Signore ci parla di delizia e di diletto.
    D’altra parte non possiamo dire che sia facile.
    Chi ha un grande progetto in mente sa che le difficoltà ci saranno.
    Nessuno che nell’umano ha raggiunto grandi risultati lo ha fatto senza sforzo, ma è uno sforzo fatto avendo in mente il risultato.
    Se vediamo la vita di coloro che nell’umano hanno fatto grandi cose (esempio imprenditori artisti sportivi) vediamo che, oltre a un talento innato, hanno perseguito la loro visione in maniera meticolosa, con disciplina spesso in modo quasi ossessivo sacrificando sovente tutto per il loro obbiettivo.
    Anche noi abbiamo ricevuto un talento (almeno uno) e allo stesso modo lo dobbiamo fare fruttare.
    La differenza tra i piaceri, che nella Parola sono associati alla carne, e il diletto/delizia è che questi ultimi sono qualcosa di prezioso, non scontato che va cercato e trovato.
    Mentre il piacere è qualcosa che può essere anche facile da ottenere ma sempre fugace.
    Per quanto mi riguarda trovo che la battaglia che dobbiamo vincere (e nella quale spesso purtroppo perdo) sia quella contro noi stessi, per non farci convincere
    che «non è vero che siamo chiamati a un futuro radioso»,
    che «non ce la possiamo fare»,
    che «seguire il Signore sarà solo una vita di privazioni».
    Queste affermazioni, per la Parola di Dio sono semplicemente false, anche se molto comode per noi.
    Non ci sarà benedizione fuori dalla volontà del Signore.
    Ma dentro vi sarà in abbondanza, quella che Dio ha stabilito.

  2. MASSIMO FUSI
    MASSIMO FUSI dice:

    Carissimi fratelli e sorelle in Cristo pace a voi.
    Atti 9:4 «E, caduto a terra, udì una voce che gli diceva: «Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?».
    Filippesi 2:5-7 «Abbiate in voi lo stesso sentimento che già è stato in Cristo Gesù, 6 il quale, essendo in forma di Dio, non considerò qualcosa a cui aggrapparsi tenacemente l’essere uguale a Dio, 7 ma svuotò se stesso, prendendo la forma di servo, divenendo simile agli uomini». Perseguitare la Sua Chiesa, la Sua Sposa, è perseguitare YESHUA.
    Al contrario servire la Sua Chiesa, la Sua Sposa, è servire il Creatore di tutte le cose visibili ed invisibili: YESHUA HaMASHIAH mi Nazareth.
    E’ vero questo mistero è grande.
    Servire è lo scopo per ognuno di noi.
    E’ vivere nell’amore della gioia di YESHUA, nel Suo desiderio.
    Il nostro è un cammino di santificazione e di trasformazione ad opera del SIGNORE che ci porterà ad essere simile a Lui amando e vivendo con gioia tutti gli appuntamenti stabiliti dalla Torah, quelli personali e quelli per il CORPO di CRISTO.

  3. Paolo Niccolai
    Paolo Niccolai dice:

    Pace.
    Un paio di settimane fa il pastore durante la predicazione ci ha chiesto quali fossero i desideri del nostro cuore.
    Tutti abbiamo dei desideri, dare una risposta sembra semplice, ma per quanto mi riguarda, riflettendoci bene, non è così.
    Ognuno di noi può avere un desiderio diverso, è un fatto anche soggettivo.
    Ma è nella misura in cui sono vicino a Dio che i miei desideri sono conformi al volere di Dio, Salmo 37:4 Trova la tua delizia in YHWH, è Lui che soddisfa i desideri del tuo cuore.
    Se il mio cuore è vicino a Dio, i miei desideri saranno desideri spirituali, se il mio cuore è lontano da Dio i miei desideri saranno desideri della carne.
    Matteo 6:21 Perché dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore.
    Perciò, nella consapevolezza di tutto questo, c’è un’altra domanda fondamentale posta in questo messaggio.
    Sono disposto ad investire tutta la mia vita nell’amore per la gioia della Sposa di Yeshua haMashiah mi Nazareth?
    Shalom a tutti.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *