Missione Cristiana 153

Lo Spirito di YHWH si poserà su di lui

Spirito di discernimento

Isaia 11:2

Lo Spirito di YHWH si poserà su Lui:

Spirito di sapienza

Spirito di discernimento

Spirito di consiglio

Spirito di potenza

Spirito di conoscenza

Spirito di timore di YHWH.

Lo Spirito divino si posa su di noi per guidarci e trasformarci in uomini nuovi, nati dall’alto, spirituali, sapienti, energici, creativi, cioè portatori di vita.

Lo Spirito di discernimento

dà nuovi significati alla realtà apparente delle cose.

Lo Spirito di discernimento muta quello che vediamo, cioè apre nuovi scenari,

la rivelazione stessa della Parola

si arricchisce di nuovi significati.

Per questo è scritto:

Giosuè 1:8

Questo libro della Torà non si allontani mai dalla tua bocca,

meditalo giorno e notte per poterne osservare esattamente tutto ciò che vi è scritto,

perché così soltanto prospererai in tutte le tue imprese ed in tal modo avrai successo.

Salmo 1

Beato l’uomo … il cui diletto è nella Torah di YHWH, e su quella Torah medita giorno e notte.

Salmo 112:1

Alleluia!

Beato l’uomo che teme YHWH

e si diletta nei suoi comandamenti.

Romani 7:22

Poiché io mi diletto nella Torah di Dio,

secondo l’uomo interiore;

1^ Timoteo 3:16-17

Tutta la Scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere ed a istruire nella giustizia,

17) affinché l’uomo di Dio sia completo, pienamente fornito per ogni buona opera.

Meditare giorno e notte serve a conoscere le cose in modo nuovo, a riceverle spiritualmente, imparando attraverso

«lo Spirito di discernimento»

Lo Spirito Santo non viene ad insegnarci cose nuove rispetto a ciò che è scritto, ma a donarci il discernimento della Parola, facendoci conoscere il mondo spirituale.

Giovanni 14:26-27

Ora l’Avvocato il Difensore,

lo Spirito Santo

che il Padre manderà nel Mio Nome,

Egli vi insegnerà ogni cosa

e vi ricorderà tutto quello che vi dissi io.

27) Pace faccio stillare per voi, pace dono a voi, la Mia.

Io la dono a voi non come la dà il mondo.

Non si turbi il vostro cuore né si spaventi.

Giovanni 15:26

Perciò quando si presenterà l’Avvocato

il Difensore

quello che io vi manderò dal Padre,

lo Spirito della Verità

quello che procede dal Padre,

Quello testimonierà di Me.

Giovanni 16:8-13

E dopo che sarà giunto, proprio Lui accuserà il mondo di peccato di giustizia e di giudizio.

9) Di peccato certamente, perché non credono in Me!

10) Quindi di giustizia, perché vado al Padre e non Mi vedrete più;

11) Quindi di giudizio, perché il principe di questo mondo è stato condannato.

12) Ho da dirvi ancora molte cose, ma non sareste in grado di DISCERNERLE ora.

13) Ma quando quello verrà, lo Spirito della Verità, vi insegnerà la Via a tutta Verità, non parlerà infatti da sé, ma dirà quanto ascolta, per di più vi esporrà l’avvenire.

Ecco perché è fondamentale iniziare ad:

Ascoltare la Parola di Dio 

Meditarla giorno e notte

Ogni volta che noi ascoltiamo, leggiamo e meditiamo la Parola ci sarà sempre una cosa nuova da imparare.

Quando lo Spirito Santo getta un po’ di luce sulla Sua Parola, allora noi riceviamo attraverso lo Spirito di discernimento, ed il nostro cuore viene convinto a proposito del peccato, della Giustizia e del giudizio.

Restiamo come affascinati, e ascoltiamo la voce del Signore che ci dice:

«È qui che ti aspettavo!

Ora hai ricevuto rivelazione».

Noi abbiamo bisogno dello Spirito di discernimento, perché spesso non comprendiamo il vero dire, il valore stesso di Dio, se non discerniamo non possiamo essere persuasi dalla Parola di Dio e la Sua Verità sarà velata.

Lo Spirito di discernimento ci fa vedere una contro-cultura rispetto a quella del mondo.

Il mondo la pensa così, sceglie certi valori, ci convince delle sue scelte, imposta nuovi giudizi sulla vita:

1^ Pietro 1:18

sapendo che non con cose corruttibili, argento od oro, siete stati riscattati dal cattivo o vano modo di vivere tramandato dai padri,

Io credo in tutt’altro modo ci dice il Signore,

tu cosa credi?

È indispensabile che il cristianesimo vada contro-corrente rispetto al mondo, mansueto ed umile di cuore, ma anche chiaro e forte.

Se le nostra fondamenta non sono appoggiate sulla  Sua Parola,

allora al primo venticello la nostra casa tremerà,

e se ci sarà un uragano l’Avversario la spazzerà via come pula al vento.

C’è bisogno di un rinnovamento profondo, una vera e propria trasformazione, un doppio salto carpiato:

culturale e spirituale.

Quello che facevamo ieri andava bene per ieri, oggi dobbiamo rinnovarci nell’uomo interiore, dobbiamo discernere i tempi e gli spiriti, perché il Diavolo non si stancherà mai di macchinare contro di noi.

Senza lo Spirito divino non possiamo niente,

È anche il nostro Difensore ed è venuto a farci discernere gli spiriti ed i tempi che stiamo vivendo, ma li possiamo affrontare solo se diventiamo come Lui è:

Santo!

Puro!

In definitiva la santità si alimenta con lo Spirito di discernimento, imparando secondo la SAPIENZA di Dio:

Siamo disposti ad andare a scuola dallo Spirito Santo?

Siamo disposti ad imparare di nuovo?

Siamo disposti a mettere in discussione, tutto ciò che pensavamo di conoscere di noi stessi?

Il senso della vita?

I valori della vita?

Siamo disposti ad imparare cose nuove in un mondo fondato soltanto

sull’io ed il mio?

Apocalisse 3:17-18

Poiché tu dici: sono ricco, mi sono arricchito e non ho bisogno di nulla!

E non sai invece di essere tu

disgraziato,

miserabile,

mendicante,

cieco e nudo.

18) Ti CONSIGLIO di comperare da me dell’oro purificato col fuoco per arricchirti, e delle vesti bianche per coprirti e non far apparire così la vergogna della tua nudità, e di ungerti gli occhi con del collirio, affinché tu veda.

La santità mostra nel tempo le cose nuove che abbiamo imparato.

Se uno sa, allora può fare, ma se uno non sa come può fare?

Quindi le cose nuove diventano azione.

Il discernimento spirituale diventa vita pratica e la pratica fa la differenza,

TRASFORMA in santi.

La santità è la testimonianza che cerca di dare al mondo una nuova interpretazione della vita.

Non possiamo tenere per noi una cosa così bella, dobbiamo testimoniarla in modo pratico e reale attraverso un nuovo stile di vita guidati dallo Spirito di discernimento!

Il discernimento spirituale porta forza del continuo nella nostra Missione.

Ci guida a conquistare il mondo a Cristo

un’anima alla volta.

Proverbi 11:30

Il frutto del giusto è un albero di vita, e chi fa conquista di anime è saggio.

Testimoniare non è solo parlare, ma soprattutto far vivere Cristo attraverso di noi.

La Missione del Vangelo sgorga nella nostra vita dalla spontaneità, poi diventa anche un programma, perché bisogna anche organizzarsi nella vita.

Un missionario parte sempre dalla trasformazione di se stesso in Cristo, ascolta, medita, prega e poi cerca la comunione fraterna.

Infine allarga i pioli delle sue tende, predica ed evangelizza in modo pratico e reale, cioè pone le fondamenta per una casa spirituale.

La chiesa e lo Spirito di discernimento

Lo Spirito di discernimento è assimilabile al dono del discernimento degli spiriti che si cerca meditando e contemplando la Parola che illumina, entra nel cuore, e trasforma la nostra vecchia mentalità.

Poi si custodisce nell’esperienza della vita comunitaria.

Nella convinzione che è Dio che ci rafforza, perché

Partecipare alla Comunione dei Santi è vita.

La comunione fraterna ci alimenta, ci sostiene, ci incoraggia, ci esorta, ci edifica.
È fondamentale mantenere nella vita comunitaria, il modo di pensare di Dio affinché nella vita comunitaria ci si impegni a testimoniare il Vangelo.

Conoscere per esperienza Yeshua, cioè entrare per poi uscire e portare vita.
Noi viviamo in un tempo in cui la cultura dell’uomo è piena di apparenza mediatica e virtuale, che vuole dominarci ma noi dobbiamo tenerla sotto controllo.

Allora attraverso lo Spirito di discernimento possiamo trarre tutti i vantaggi di questi mezzi di comunicazione sociale, che possono diventare utili, ma che vanno assolutamente tenuti sotto controllo, per impedirli nello stesso tempo di inficiare la nostra mente.

2^ Timoteo 4:10

perché Dema mi ha lasciato,

avendo amato il mondo presente,

se n’è andato …

Ora non resta altro che continuare come uomini nuovi, nati dall’alto, spirituali, sapienti, energici, creativi ed intelligenti secondo Dio,

cioè portatori di vita.

Impariamo dal nostro Signore

«Yeshua haMashiah mi Nazareth»

«e lasciamoci guidare dallo Spirito di discernimento»

Questa meditazione è stato fatta al meglio della mia conoscenza attuale della Parola di Dio, perciò può essere soggetta a modifiche.

« INVITO INVITO »

A tutti i credenti che hanno il desiderio di conoscere il modello della:

«Chiesa originale di Gesù Cristo, nata a Gerusalemme»

vista dallo studio su: «Atti 2:41-47» consultatelo insieme agli approfondimenti, informatevi, fate domande direttamente sulle pagine stesse del sito, chiedete, commentate, sarà un conoscersi passo→ passo→ verso la vera Chiesa, aspettiamo il vostro contributo.


«inviateci una e-mail ed entrate in contatto con noi»


Che la grazia del Signor nostro Gesù Cristo sia con tutti voi.

«Regole per chi Commenta»

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *