Missione Cristiana 153

• ATTI 2:41-47 •

 «RICEVETTERO la PAROLA di DIO con LETIZIA»

 parte

Atti 2:41

Quelli dunque che RICEVETTERO la Sua Parola lietamente furono battezzati;

in quel giorno furono aggiunte circa tremila anime.

La chiesa è una riunione di credenti che ha RICEVUTO:

«La PAROLA di DIO»

Questa è una caratteristica fondamentale.

Non sta ricevendo una filosofia umana o una nuova religione,

sta ricevendo la conoscenza della Parola di Dio ↔ Yeshùa il Messia ↔ il Logos:

Giovanni 8:31-32

Gesù disse allora ai Giudei che avevano creduto in lui: 

«Se dimorate nella Mia Parola, siete veramente miei discepoli; 

32) per di più conoscerete per esperienza la verità, e la verità esperienziale vi renderà liberi».

Inoltre, Pietro, che era il portavoce dei discepoli, stava proclamando il Vangelo, la Buona Novella.

Dio aveva parlato al mondo attraverso se stesso, Yeshùa il Messia ↔ Gesù Cristo, e i primi credenti avevano ascoltato «ob+audere=obbedire» e ricevuto il LOGOS ↔ la PAROLA.

Analizziamo ora il verbo «ricevere ↔ accogliere»:

La Chiesa ascolta la Parola (il Logos), cioè riceve il Salvatore e Signore della Vita e mettendo in pratica i Suoi insegnamenti, ne gioisce e la proclama, cioè la Vive, imparando direttamente da Lui, ripieni di grazia e di verità, mansueti ed umili di cuore.

Notate l’affermazione:

«Quelli dunque che RICEVETTERO il LOGOS».

Non tutti i presenti lo RICEVETTERO,

ma quelli che lo fecero diventarono:

Ci sono due tipi di Conoscenza della Parola di Dio ↔ Yeshùa il Messia:

la prima è informativa: «o Logos» ↔ la Parola di Dio ↔ la somma della Parola,

l’altra è specifica o conoscitiva per esperienza: «Rhema» o Rivelazione di Dio, anche sentenza, come una parola profetica, ma anche un dono di profezia ed infine può compungere il cuore anche attraverso un dono di interpretazione delle lingue.

La fede dunque viene dall’ascoltare e poi  ricevere i «Rhema» specifici per la nostra crescita individuale all’interno del Corpo di Cristo.

Romani 10:17

La fede dunque viene dall’ascoltare,

e l’ascoltare viene dal rhema della Parola di Dio. 

(dia rhêmatos theou)

la conoscenza informativa della Parola divina (o Logos) è importante, ma NON sufficiente, senza la rivelazione (rhema) dello Spirito Santo che porta la fede.

In generale sappiamo qual’è la volontà di Dio, ma abbiamo bisogno di saperlo anche nello specifico.

Qualcuno si potrebbe sentire meno pronto di un altro, ma non dobbiamo mai dimenticarci che la forza è nella misura di ogni singola parte che compone il Corpo e non solo nel singolo.

Efesini 4:11-16

Ed egli stesso Yeshùa ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti e altri come pastori e dottori,

12) per il perfezionamento dei santi, per l’opera del ministero (diaconia) e per l’edificazione del corpo di Cristo,

13) finché giungiamo tutti quanti all’unità della fede e della conoscenza esperienziale del Figlio di Dio a un uomo perfetto (inteso come Corpo di Cristo, discernendo→ «1^Corinzi 11:29»), alla misura della statura della pienezza di Cristo

14) affinché non siamo più bambini sballottati e trasportati da ogni vento di dottrina, per la frode (cubeia: il gioco dei dadi) degli uomini, per la loro astuzia, mediante l’arte della divagazione,

15) ma dicendo la verità con amore, cresciamo in ogni cosa verso colui che è il capo, cioè Cristo.

16) Dal quale tutto il corpo ben connesso e unito insieme, mediante il contributo fornito da ogni giuntura e secondo il vigore di ogni singola parte, produce la crescita del corpo per l’edificazione di se stesso nell’amore.

Ciò che abbiamo ascoltato è la volontà di Dio,

se la riceviamo come rivelazione (rhema),

e la trasformiamo in esperienza

porterà grande benedizione nella nostra vita.

«Ascoltiamo il nostro Signore

Yeshùa il Messia

Riceviamolo nella nostra vita!»

Questa meditazione è stato fatta al meglio della mia conoscenza attuale della Parola di Dio, perciò può essere soggetta a modifiche.

« INVITO INVITO »

A tutti i credenti che hanno il desiderio di conoscere il modello della:

«Chiesa originale di Yeshùa il Messia, nata a Gerusalemme»

vista dallo studio su: «Atti 2:41-47» consultatelo insieme agli approfondimenti, informatevi, fate domande direttamente sulle pagine stesse del sito, chiedete, commentate, sarà un conoscersi passo→ passo→ verso la vera Chiesa, aspettiamo il vostro contributo.


«inviateci una e-mail ed entrate in contatto con noi»


Che la grazia del Signor nostro Yeshùa il Messia (Gesù Cristo) sia con tutti noi.

Prossima meditazione:

• RICEVETTERO la PAROLA di DIO con LETIZIA •

(2^parte)

«Regole per chi Commenta»

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *