Missione Cristiana 153

• L’ALBERO della VITA •

«בְּרֵאשִׁית»

«BERESHIT»

«In Principio»

«GENESI»

In Genesi, cioè in principio,

vengono tracciate le «32» linee guida dell’Albero della Vita.

Nel Mondo, causalmente e senza conoscere il perché raramente avviene un miracolo.

I «32» Sentieri dell’Albero della Vita sono la Via che DIO ha dato all’uomo per conoscere la Verità, cioè Yeshùa il Messia e di conseguenza la Vita Eterna, uscendo dalla casualità e tornare così nel giardino dell’Eden, cioè «in Principio, Genesi, Bereshit!»

Giovanni 14:6

Yeshùa gli disse:

«Io sono la VIA, la VERITÀ e la VITA;

nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

In Genesi, durante la creazione troviamo scritto «Elohim» per «32» volte più una,

queste si dice siano i sentieri dell’Albero della Vita.

Genesi 1:1:31

בְּרֵאשִׁית בָּרָא אֱלֹהִים אֵת הַשָּׁמַיִם וְאֵת הָאָרֶץ׃

In principio () Elohim creò i cieli e la terra.

(2)

וְהָאָרֶץ הָיְתָה תֹהוּ וָבֹהוּ וְחֹשֶׁךְ עַל־פְּנֵי תְהֹום וְרוּחַ אֱלֹהִים מְרַחֶפֶת עַל־פְּנֵי הַמָּיִם׃

La terra era sterminata e vuota, le tenebre erano sulla faccia dell’abisso;

e lo Spirito di () Elohim aleggiava sulla superficie delle acque.

(3)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יְהִי אֹור וַיְהִי־אֹור׃

() Elohim disse: «Sia la luce». E luce fu.
(4)
וַיַּרְא אֱלֹהִים אֶת־הָאֹור כִּי־טֹוב וַיַּבְדֵּל אֱלֹהִים בֵּין הָאֹור וּבֵין הַחֹשֶׁךְ׃

() Elohim vide che la luce era buona; ed (Elohim separò la luce dalle tenebre.
(5)
וַיִּקְרָא אֱלֹהִים ׀ לָאֹור יֹום וְלַחֹשֶׁךְ קָרָא לָיְלָה וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום אֶחָד׃ ף

() Elohim chiamò la luce giorno e chiamò notte le tenebre.

Così fu sera e fu mattina: un giorno.

(6)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יְהִי רָקִיעַ בְּתֹוךְ הַמָּיִם וִיהִי מַבְדִּיל בֵּין מַיִם לָמָיִם׃

() Elohim disse: «Sia un firmamento tra le acque che separi le acque dalle acque».

(7)
וַיַּעַשׂ אֱלֹהִים אֶת־הָרָקִיעַ וַיַּבְדֵּל בֵּין הַמַּיִם אֲשֶׁר מִתַּחַת לָרָקִיעַ וּבֵין הַמַּיִם אֲשֶׁר מֵעַל לָרָקִיעַ וַיְהִי־כֵן׃

() Elohim fece il firmamento e separò le acque che sono al di sotto del firmamento dalle acque che sono sopra il firmamento. E così fu.

(8)
וַיִּקְרָא אֱלֹהִים לָרָקִיעַ שָׁמָיִם וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום שֵׁנִי׃ ף

() Elohim chiamò il firmamento cielo.

Così fu sera e fu mattino: un secondo giorno.

(9)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יִקָּווּ הַמַּיִם מִתַּחַת הַשָּׁמַיִם אֶל־מָקֹום אֶחָד וְתֵרָאֶה הַיַּבָּשָׁה וַיְהִי־כֵן׃

(10°Elohim disse: «le acque che sono sotto il cielo siano raccolte in un unico luogo si che appaia l’asciutto». E così fu.

(10)
וַיִּקְרָא אֱלֹהִים ׀ לַיַּבָּשָׁה אֶרֶץ וּלְמִקְוֵה הַמַּיִם קָרָא יַמִּים וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

(11°) Elohim chiamò l’asciutto terra, e chiamò la raccolta delle acque mari.

(12°Elohim vide che questo era buono.

(11)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים תַּדְשֵׁא הָאָרֶץ דֶּשֶׁא עֵשֶׂב מַזְרִיעַ זֶרַע עֵץ פְּרִי עֹשֶׂה פְּרִי לְמִינֹו אֲשֶׁר זַרְעֹו־בֹו עַל־הָאָרֶץ וַיְהִי־כֵן׃

(13°) Elohim disse: «Faccia la terra germogliare la verdura, le erbe che facciano seme e gli alberi da frutto che portino sulla terra un frutto contenente il proprio seme, ciascuno secondo la propria specie». Così fu.

(12)
וַתֹּוצֵא הָאָרֶץ דֶּשֶׁא עֵשֶׂב מַזְרִיעַ זֶרַע לְמִינֵהוּ וְעֵץ עֹשֶׂה־פְּרִי אֲשֶׁר זַרְעֹו־בֹו לְמִינֵהוּ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

La terra produsse verdura, erbe che fanno seme secondo la loro specie, alberi da frutto contenenti ciascuno il seme della propria specie.

(14°) Elohim vide che questo era buono.

(13)
וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום שְׁלִישִׁי׃ ף

Così fu sera e fu mattino: un terzo giorno.

(14)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יְהִי מְאֹרֹת בִּרְקִיעַ הַשָּׁמַיִם לְהַבְדִּיל בֵּין הַיֹּום וּבֵין הַלָּיְלָה וְהָיוּ לְאֹתֹת וּלְמֹועֲדִים וּלְיָמִים וְשָׁנִים׃

(15°) Elohim disse: «Siano dei luminari nel firmamento del cielo per separare il giorno dalla notte; siano anche segni per stagioni, per giorni e per anni.

(15)
וְהָיוּ לִמְאֹורֹת בִּרְקִיעַ הַשָּׁמַיִם לְהָאִיר עַל־הָאָרֶץ וַיְהִי־כֵן׃

Funzionino come luminari nel firmamento del cielo per far luce sulla terra». E così fu.

(16)
וַיַּעַשׂ אֱלֹהִים אֶת־שְׁנֵי הַמְּאֹרֹת הַגְּדֹלִים אֶת־הַמָּאֹור הַגָּדֹל לְמֶמְשֶׁלֶת הַיֹּום וְאֶת־הַמָּאֹור הַקָּטֹן לְמֶמְשֶׁלֶת הַלַּיְלָה וְאֵת הַכֹּוכָבִים׃

(16°) Elohim fece quindi i due grandi luminari: il maggiore per il governo del giorno ed il minore per il governo della notte; e le stelle.

(17)
וַיִּתֵּן אֹתָם אֱלֹהִים בִּרְקִיעַ הַשָּׁמָיִם לְהָאִיר עַל־הָאָרֶץ׃

(17°) Elohim li mise nel firmamento dei cieli per far luce sulla terra.

(18)
וְלִמְשֹׁל בַּיֹּום וּבַלַּיְלָה וּלֲהַבְדִּיל בֵּין הָאֹור וּבֵין הַחֹשֶׁךְ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

per governare il giorno e la notte, e separare la luce dalle tenebre.

(18°) Elohim vide che questo era buono.

(19)
וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום רְבִיעִי׃ ף

Fu sera e fu mattina: un quarto giorno.

(20)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יִשְׁרְצוּ הַמַּיִם שֶׁרֶץ נֶפֶשׁ חַיָּה וְעֹוף יְעֹופֵף עַל־הָאָרֶץ עַל־פְּנֵי רְקִיעַ הַשָּׁמָיִם׃

(19°Elohim disse: «Brulichino le acque di moltitudini di esseri viventi, e volino gli uccelli sopra la terra sulla superfice della distesa celeste».

(21)
וַיִּבְרָא אֱלֹהִים אֶת־הַתַּנִּינִם הַגְּדֹלִים וְאֵת כָּל־נֶפֶשׁ הַחַיָּה ׀ הָרֹמֶשֶׂת אֲשֶׁר שָׁרְצוּ הַמַּיִם לְמִינֵהֶם וְאֵת כָּל־עֹוף כָּנָף לְמִינֵהוּ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

(20°) Elohim creò i grandi mostri acquatici, tutti gli esseri viventi che si muovono, di cui brulicano le acque, ciascuno secondo la propria specie, ed ogni volatile secondo la sua specie.

(21°) Elohim vide che questo era buono.

(22)
וַיְבָרֶךְ אֹתָם אֱלֹהִים לֵאמֹר פְּרוּ וּרְבוּ וּמִלְאוּ אֶת־הַמַּיִם בַּיַּמִּים וְהָעֹוף יִרֶב בָּאָרֶץ׃

(22°) Elohim li benedisse dicendo: «Prolificate, moltiplicate e riempite le acque dei mari, e gli uccelli si moltiplichino sulla terra».

(23)
וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום חֲמִישִׁי׃ ף

Così fu sera e fu mattino, un quinto giorno.

(24)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים תֹּוצֵא הָאָרֶץ נֶפֶשׁ חַיָּה לְמִינָהּ בְּהֵמָה וָרֶמֶשׂ וְחַיְתֹו־אֶרֶץ לְמִינָהּ וַיְהִי־כֵן׃

(23°) Elohim disse: «Produca la terra esseri viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e bestie selvatiche secondo la loro specie». E così fu.

(25)
וַיַּעַשׂ אֱלֹהִים אֶת־חַיַּת הָאָרֶץ לְמִינָהּ וְאֶת־הַבְּהֵמָה לְמִינָהּ וְאֵת כָּל־רֶמֶשׂ הָאֲדָמָה לְמִינֵהוּ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

(24°) Elohim fece bestie selvatiche secondo la loro specie, il bestiame secondo la propria specie, ed ogni sorta di rettili sulla terra.

(25°) Elhoim vide che questo era buono.

(26)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים נַעֲשֶׂה אָדָם בְּצַלְמֵנוּ כִּדְמוּתֵנוּ וְיִרְדּוּ בִדְגַת הַיָּם וּבְעֹוף הַשָּׁמַיִם וּבַבְּהֵמָה וּבְכָל־הָאָרֶץ וּבְכָל־הָרֶמֶשׂ הָרֹמֵשׂ עַל־הָאָרֶץ׃

(26°Elohim disse: «Facciamo un uomo a nostra immagine ed a nostra somiglianza, domini sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutta la terra e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».

(27)
וַיִּבְרָא אֱלֹהִים ׀ אֶת־הָאָדָם בְּצַלְמֹו בְּצֶלֶם אֱלֹהִים בָּרָא אֹתֹו זָכָר וּנְקֵבָה בָּרָא אֹתָם׃

(27°Elohim creò l’uomo a Sua immagine;

lo creò a immagine di (28°Elohim; li creò maschio e femmina.

(28)
וַיְבָרֶךְ אֹתָם אֱלֹהִים וַיֹּאמֶר לָהֶם אֱלֹהִים פְּרוּ וּרְבוּ וּמִלְאוּ אֶת־הָאָרֶץ וְכִבְשֻׁהָ וּרְדוּ בִּדְגַת הַיָּם וּבְעֹוף הַשָּׁמַיִם וּבְכָל־חַיָּה הָרֹמֶשֶׂת עַל־הָאָרֶץ׃

(29°Elohim li benedisse ed (30°Elohim disse loro: «Prolificate, moltiplicatevi, riempite la terra e soggiogatela, e dominate sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo e su tutti gli animali che si muovono sulla terra».

(29)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים הִנֵּה נָתַתִּי לָכֶם אֶת־כָּל־עֵשֶׂב ׀ זֹרֵעַ זֶרַע אֲשֶׁר עַל־פְּנֵי כָל־הָאָרֶץ וְאֶת־כָּל־הָעֵץ אֲשֶׁר־בֹּו פְרִי־עֵץ זֹרֵעַ זָרַע לָכֶם יִהְיֶה לְאָכְלָה׃

(31°Elohim disse: «Ecco io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra ed ogni albero che abbia frutti portatori di seme; questo vi servirà di nutrimento.

(30)
וּלְכָל־חַיַּת הָאָרֶץ וּלְכָל־עֹוף הַשָּׁמַיִם וּלְכֹל ׀ רֹומֵשׂ עַל־הָאָרֶץ אֲשֶׁר־בֹּו נֶפֶשׁ חַיָּה אֶת־כָּל־יֶרֶק עֵשֶׂב לְאָכְלָה וַיְהִי־כֵן׃

Ad ogni animale della terra, ad ogni uccello del cielo ed a tutto ciò che si muove sulla terra ed ha in sé un soffio di vita, tutte le erbe verdi serviranno di cibo». E così fu.

(31)
וַיַּרְא אֱלֹהִים אֶת־כָּל־אֲשֶׁר עָשָׂה וְהִנֵּה־טֹוב מְאֹד וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום הַשִּׁשִּׁי׃ ף

(32°Elohim vide che tutto quello che aveva fatto era molto buono.

Fu sera e fu mattino: il sesto giorno.

Genesi 2:1-3

וַיְכֻלּוּ הַשָּׁמַיִם וְהָאָרֶץ וְכָל־צְבָאָם׃

Il cielo e la terra e tutto il loro esercito erano ormai completi.

(2)
וַיְכַל אֱלֹהִים בַּיֹּום הַשְּׁבִיעִי מְלַאכְתֹּו אֲשֶׁר עָשָׂה וַיִּשְׁבֹּת בַּיֹּום הַשְּׁבִיעִי מִכָּל־מְלַאכְתֹּו אֲשֶׁר עָשָׂה׃

Nel settimo giorno,

(3) Elohim terminò l’opera che aveva fatto,

e nel settimo giorno si riposò da tutta l’opera che aveva fatto.

Troviamo 3 volte: «Elhoim FECE»

che corrisponde alle prime TRE lettere dell’Alfabeto ebraico,

dette anche Madri dell’Albero della Vita.

Genesi 1:

(7)
וַיַּעַשׂ אֱלֹהִים אֶת־הָרָקִיעַ וַיַּבְדֵּל בֵּין הַמַּיִם אֲשֶׁר מִתַּחַת לָרָקִיעַ וּבֵין הַמַּיִם אֲשֶׁר מֵעַל לָרָקִיעַ וַיְהִי־כֵן׃

(Elohim fece il firmamento e separò le acque che sono al di sotto del firmamento dalle acque che sono sopra il firmamento. E così fu.

(16)
וַיַּעַשׂ אֱלֹהִים אֶת־שְׁנֵי הַמְּאֹרֹת הַגְּדֹלִים אֶת־הַמָּאֹור הַגָּדֹל לְמֶמְשֶׁלֶת הַיֹּום וְאֶת־הַמָּאֹור הַקָּטֹן לְמֶמְשֶׁלֶת הַלַּיְלָה וְאֵת הַכֹּוכָבִים׃

(Elohim fece quindi i due grandi luminari: il maggiore per il governo del giorno ed il minore per il governo della notte; e le stelle.

(25)
וַיַּעַשׂ אֱלֹהִים אֶת־חַיַּת הָאָרֶץ לְמִינָהּ וְאֶת־הַבְּהֵמָה לְמִינָהּ וְאֵת כָּל־רֶמֶשׂ הָאֲדָמָה לְמִינֵהוּ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

(Elohim fece bestie selvatiche secondo la loro specie, il bestiame secondo la propria specie, ed ogni sorta di rettili sulla terra.

Troviamo 7 volte: «Elhoim VIDE»

che corrisponde alle SETTE lettere DOPPIE dell’Alfabeto ebraico,

RAMI dell’Albero della Vita.

Genesi 1:

(4)
וַיַּרְא אֱלֹהִים אֶת־הָאֹור כִּי־טֹוב וַיַּבְדֵּל אֱלֹהִים בֵּין הָאֹור וּבֵין הַחֹשֶׁךְ׃

()Elohim vide che la luce era buona; e DIO separò la luce dalle tenebre,

(10)
וַיִּקְרָא אֱלֹהִים ׀ לַיַּבָּשָׁה אֶרֶץ וּלְמִקְוֵה הַמַּיִם קָרָא יַמִּים וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

Elohim chiamò l’asciutto terra, e chiamò la raccolta delle acque mari.

() Elohim vide che questo era buono.

(12)
וַתֹּוצֵא הָאָרֶץ דֶּשֶׁא עֵשֶׂב מַזְרִיעַ זֶרַע לְמִינֵהוּ וְעֵץ עֹשֶׂה־פְּרִי אֲשֶׁר זַרְעֹו־בֹו לְמִינֵהוּ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

La terra produsse verdura, erbe che fanno seme secondo la loro specie, alberi da frutto contenenti ciascuno il seme della propria specie.

() Elohim vide che questo era buono.

(18)
וְלִמְשֹׁל בַּיֹּום וּבַלַּיְלָה וּלֲהַבְדִּיל בֵּין הָאֹור וּבֵין הַחֹשֶׁךְ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

per governare il giorno e la notte, e separare la luce dalle tenebre.

() Elohim vide che questo era buono.

(21)
וַיִּבְרָא אֱלֹהִים אֶת־הַתַּנִּינִם הַגְּדֹלִים וְאֵת כָּל־נֶפֶשׁ הַחַיָּה ׀ הָרֹמֶשֶׂת אֲשֶׁר שָׁרְצוּ הַמַּיִם לְמִינֵהֶם וְאֵת כָּל־עֹוף כָּנָף לְמִינֵהוּ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

Elohim creò i grandi mostri acquatici, tutti gli esseri viventi che si muovono, di cui brulicano le acque, ciascuno secondo la propria specie, ed ogni volatile secondo la sua specie.

() Elohim vide che questo era buono.

(25)
וַיַּעַשׂ אֱלֹהִים אֶת־חַיַּת הָאָרֶץ לְמִינָהּ וְאֶת־הַבְּהֵמָה לְמִינָהּ וְאֵת כָּל־רֶמֶשׂ הָאֲדָמָה לְמִינֵהוּ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

Elohim fece bestie selvatiche secondo la loro specie, il bestiame secondo la propria specie, ed ogni sorta di rettili sulla terra.

() Elohim vide che questo era buono.

(31)
וַיַּרְא אֱלֹהִים אֶת־כָּל־אֲשֶׁר עָשָׂה וְהִנֵּה־טֹוב מְאֹד וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום הַשִּׁשִּׁי׃ ף

() Elohim vide che tutto quello che aveva fatto era molto buono.

Fu sera e fu mattino: il sesto giorno.

Troviamo 10 volte: «Elhoim DISSE»

che corrisponde alle DIECI «SEPHIROT» dell’Albero della Vita.

Genesi 1:

(3)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יְהִי אֹור וַיְהִי־אֹור׃

() Elohim disse: «Sia la luce». E luce fu.

(6)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יְהִי רָקִיעַ בְּתֹוךְ הַמָּיִם וִיהִי מַבְדִּיל בֵּין מַיִם לָמָיִם׃

(Elohim disse: «Sia un firmamento tra le acque che separi le acque dalle acque».

(9)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יִקָּווּ הַמַּיִם מִתַּחַת הַשָּׁמַיִם אֶל־מָקֹום אֶחָד וְתֵרָאֶה הַיַּבָּשָׁה וַיְהִי־כֵן׃

(Elohim disse: «le acque che sono sotto il cielo siano raccolte in un unico luogo si che appaia l’asciutto». E così fu.

(11)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים תַּדְשֵׁא הָאָרֶץ דֶּשֶׁא עֵשֶׂב מַזְרִיעַ זֶרַע עֵץ פְּרִי עֹשֶׂה פְּרִי לְמִינֹו אֲשֶׁר זַרְעֹו־בֹו עַל־הָאָרֶץ וַיְהִי־כֵן׃

(Elohim disse: «Faccia la terra germogliare la verdura, le erbe che facciano seme e gli alberi da frutto che portino sulla terra un frutto contenente il proprio seme, ciascuno secondo la propria specie». Così fu.

(14)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יְהִי מְאֹרֹת בִּרְקִיעַ הַשָּׁמַיִם לְהַבְדִּיל בֵּין הַיֹּום וּבֵין הַלָּיְלָה וְהָיוּ לְאֹתֹת וּלְמֹועֲדִים וּלְיָמִים וְשָׁנִים׃

(Elohim disse: «Siano dei luminari nel firmamento del cielo per separare il giorno dalla notte; siano anche segni per stagioni, per giorni e per anni.

(20)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים יִשְׁרְצוּ הַמַּיִם שֶׁרֶץ נֶפֶשׁ חַיָּה וְעֹוף יְעֹופֵף עַל־הָאָרֶץ עַל־פְּנֵי רְקִיעַ הַשָּׁמָיִם׃

(Elohim disse: «Brulichino le acque di moltitudini di esseri viventi, e volino gli uccelli sopra la terra sulla superfice della distesa celeste».

(24)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים תֹּוצֵא הָאָרֶץ נֶפֶשׁ חַיָּה לְמִינָהּ בְּהֵמָה וָרֶמֶשׂ וְחַיְתֹו־אֶרֶץ לְמִינָהּ וַיְהִי־כֵן׃

(Elohim disse: «Produca la terra esseri viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e bestie selvatiche secondo la loro specie». E così fu.

(26)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים נַעֲשֶׂה אָדָם בְּצַלְמֵנוּ כִּדְמוּתֵנוּ וְיִרְדּוּ בִדְגַת הַיָּם וּבְעֹוף הַשָּׁמַיִם וּבַבְּהֵמָה וּבְכָל־הָאָרֶץ וּבְכָל־הָרֶמֶשׂ הָרֹמֵשׂ עַל־הָאָרֶץ׃

(Elohim disse: «Facciamo un uomo a nostra immagine ed a nostra somiglianza, domini sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutta la terra e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».

(28)
וַיְבָרֶךְ אֹתָם אֱלֹהִים וַיֹּאמֶר לָהֶם אֱלֹהִים פְּרוּ וּרְבוּ וּמִלְאוּ אֶת־הָאָרֶץ וְכִבְשֻׁהָ וּרְדוּ בִּדְגַת הַיָּם וּבְעֹוף הַשָּׁמַיִם וּבְכָל־חַיָּה הָרֹמֶשֶׂת עַל־הָאָרֶץ׃

(Elohim li benedisse ed Elohim disse loro: «Prolificate, moltiplicatevi, riempite la terra e soggiogatela, e dominate sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo e su tutti gli animali che si muovono sulla terra».

(29)
וַיֹּאמֶר אֱלֹהִים הִנֵּה נָתַתִּי לָכֶם אֶת־כָּל־עֵשֶׂב ׀ זֹרֵעַ זֶרַע אֲשֶׁר עַל־פְּנֵי כָל־הָאָרֶץ וְאֶת־כָּל־הָעֵץ אֲשֶׁר־בֹּו פְרִי־עֵץ זֹרֵעַ זָרַע לָכֶם יִהְיֶה לְאָכְלָה׃

(10°Elohim disse: «Ecco io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra ed ogni albero che abbia frutti portatori di seme; questo vi servirà di nutrimento.

Troviamo 12 volte: «Elohim, una volta aleggiava, quattro volte creò, tre volte chiamò, due volte benedisse, una volta mise, una volta separò»

che corrisponde alle DODICI lettere ELEMENTALI dell’Alfabeto ebraico dell’Albero della Vita.

Genesi 1:1:31

בְּרֵאשִׁית בָּרָא אֱלֹהִים אֵת הַשָּׁמַיִם וְאֵת הָאָרֶץ׃

In principio () Elhoim creò i cieli e la terra.

(2)

וְהָאָרֶץ הָיְתָה תֹהוּ וָבֹהוּ וְחֹשֶׁךְ עַל־פְּנֵי תְהֹום וְרוּחַ אֱלֹהִים מְרַחֶפֶת עַל־פְּנֵי הַמָּיִם׃

La terra era sterminata e vuota, le tenebre erano sulla faccia dell’abisso;

e lo Spirito di () Elhoim aleggiava sulla superficie delle acque.

(4)
אֱלֹהִים בֵּין הָאֹור וּבֵין הַחֹשֶׁךְ׃

ed (Elohim separò la luce dalle tenebre.

(5)
וַיִּקְרָא אֱלֹהִים ׀ לָאֹור יֹום וְלַחֹשֶׁךְ קָרָא לָיְלָה וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום אֶחָד׃ ף

(3°) Elhoim chiamò la luce giorno e chiamò notte le tenebre.

Così fu sera e fu mattina: un giorno.

(8)
וַיִּקְרָא אֱלֹהִים לָרָקִיעַ שָׁמָיִם וַיְהִי־עֶרֶב וַיְהִי־בֹקֶר יֹום שֵׁנִי׃ ף

(4°) Elhoim chiamò il firmamento cielo.

Così fu sera e fu mattino: un secondo giorno.

(10)
וַיִּקְרָא אֱלֹהִים ׀ לַיַּבָּשָׁה אֶרֶץ וּלְמִקְוֵה הַמַּיִם קָרָא יַמִּים וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

(5°) Elhoim chiamò l’asciutto terra, e chiamò la raccolta delle acque mari.

(17)
וַיִּתֵּן אֹתָם אֱלֹהִים בִּרְקִיעַ הַשָּׁמָיִם לְהָאִיר עַל־הָאָרֶץ׃

() Elhoim li mise nel firmamento dei cieli per far luce sulla terra.

(21)
וַיִּבְרָא אֱלֹהִים אֶת־הַתַּנִּינִם הַגְּדֹלִים וְאֵת כָּל־נֶפֶשׁ הַחַיָּה ׀ הָרֹמֶשֶׂת אֲשֶׁר שָׁרְצוּ הַמַּיִם לְמִינֵהֶם וְאֵת כָּל־עֹוף כָּנָף לְמִינֵהוּ וַיַּרְא אֱלֹהִים כִּי־טֹוב׃

() Elhoim creò i grandi mostri acquatici, tutti gli esseri viventi che si muovono, di cui brulicano le acque, ciascuno secondo la propria specie, ed ogni volatile secondo la sua specie.

(22)
וַיְבָרֶךְ אֹתָם אֱלֹהִים לֵאמֹר פְּרוּ וּרְבוּ וּמִלְאוּ אֶת־הַמַּיִם בַּיַּמִּים וְהָעֹוף יִרֶב בָּאָרֶץ׃

() Elhoim li benedisse dicendo: «Prolificate, moltiplicate e riempite le acque dei mari, e gli uccelli si moltiplichino sulla terra».

(27)
וַיִּבְרָא אֱלֹהִים ׀ אֶת־הָאָדָם בְּצַלְמֹו בְּצֶלֶם אֱלֹהִים בָּרָא אֹתֹו זָכָר וּנְקֵבָה בָּרָא אֹתָם׃

() Elhoim creò l’uomo a Sua immagine;

lo creò a immagine di (10°) Elhoim; li creò maschio e femmina.

(28)
וַיְבָרֶךְ אֹתָם אֱלֹהִים וַיֹּאמֶר לָהֶם אֱלֹהִים פְּרוּ וּרְבוּ וּמִלְאוּ אֶת־הָאָרֶץ וְכִבְשֻׁהָ וּרְדוּ בִּדְגַת הַיָּם וּבְעֹוף הַשָּׁמַיִם וּבְכָל־חַיָּה הָרֹמֶשֶׂת עַל־הָאָרֶץ׃

(11°) Elhoim li benedisse

Genesi 2:2
וַיְכַל אֱלֹהִים בַּיֹּום הַשְּׁבִיעִי מְלַאכְתֹּו אֲשֶׁר עָשָׂה וַיִּשְׁבֹּת בַּיֹּום הַשְּׁבִיעִי מִכָּל־מְלַאכְתֹּו אֲשֶׁר עָשָׂה׃

Nel settimo giorno,

(12°) Elhoim terminò l’opera che aveva fatto,

e nel settimo giorno si riposò da tutta l’opera che aveva fatto.

Troviamo UNA volta: «Elhoim TERMINÒ»

che corrisponde all’UNDICESIMA «SEPHIRA» dell’Albero della Vita,

che nel giardino dell’eden c’è ma ancora non c’è.

Questa «SEPHIRA» prende forma solo nell’era Messianica.

Genesi 2:2
וַיְכַל אֱלֹהִים בַּיֹּום הַשְּׁבִיעִי מְלַאכְתֹּו אֲשֶׁר עָשָׂה וַיִּשְׁבֹּת בַּיֹּום הַשְּׁבִיעִי מִכָּל־מְלַאכְתֹּו אֲשֶׁר עָשָׂה׃

Nel settimo giorno,

(Elhoim terminò l’opera che aveva fatto,

e nel settimo giorno si riposò da tutta l’opera che aveva fatto.

Matteo 5:17

Non pensate che io sia venuto per abolire la Torà od i profeti;

io sono venuto non per abolire

ma per portare a compimento (per terminare).

• i «32» SENTIERI dell’ALBERO della VITA

Giobbe 24:13

Altri si ribellano alla Luce,

non conoscono le Sue Vie

e non rimangono nei Suoi Sentieri.

Salmo 17:5

I miei passi sono rimasti fermi nei Tuoi sentieri

ed i miei piedi non hanno vacillato.

Salmo 23:3

 Egli mi ristora l’Anima,

mi conduce per sentieri di giustizia,

per amore del Suo Nome.

Salmo 25:4

Oh YHWH, fammi conoscere le Tue Vie,

insegnami i Tuoi Sentieri.

Salmo 119:15

Mediterò sui tuoi comandamenti

e considererò i Tuoi Sentieri.

Proverbi 2:8

per proteggere i sentieri dell’equità

e custodire la Via dei Suoi santi.

Proverbi 8:20

Io cammino nella Via della giustizia

in mezzo ai sentieri dell’equità,

Isaia 42:16

Farò camminare i ciechi per una via che non conoscevano

e li condurrò per sentieri sconosciuti;

cambierò davanti a loro le tenebre in luce

ed i luoghi tortuosi in pianura.

Queste cose farò per loro e non li abbandonerò.

Isaia 58:12

I tuoi riedificheranno le antiche rovine,

e tu rialzerai le fondamenta di molte generazioni passate;

così sarai chiamato il riparatore di brecce,

il restauratore dei sentieri per abitare nel paese.

Geremia 6:16-17

Così dice YHWH:

«Fermatevi sulle vie e guardate e domandate dei sentieri antichi,

dove sia la buona strada,

e camminate in essa;

così troverete riposo per le anime vostre».

Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».

«Ho posto su di voi delle sentinelle:

Fate attenzione al suono della tromba!».

Ma essi rispondono: «Non faremo attenzione».

Michea 4:2

Verranno molte nazioni e diranno:

«Venite, saliamo al monte di YHWH ed alla casa del DIO di Giacobbe,

in modo che ci insegni le Sue vie e noi cammineremo nei Suoi sentieri».

Allora da Sion uscirà l’ammaestramento e da Gerusalemme la Parola divina.

Luca 3:4

come sta scritto nel libro delle parole del profeta Isaia, che dice:

«Ecco la voce di uno che grida nel deserto:

Preparate la Via del Signore,

raddrizzate i Suoi sentieri.

Ebrei 12:13

fate dei sentieri diritti per i vostri piedi,

affinché l’arto zoppo non divenga slogato,

ma sia piuttosto risanato.

Apocalisse 2:7

Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese:

«A chi vince darò da mangiare dall’albero della vita,

che è nel paradiso di Dio».

Impariamo dal nostro Signore

«Yeshùa il Messia di Nazareth»

«a conoscere i SENTIERI diritti per i nostri piedi»

Questa meditazione è stato fatta al meglio della mia conoscenza attuale della Parola di Dio, perciò può essere soggetta a modifiche.

« INVITO INVITO »

A tutti i credenti che hanno il desiderio di conoscere il modello della:

«Chiesa originale di Yeshùa il Messia, nata a Gerusalemme»

vista dallo studio su: «Atti 2:41-47» consultatelo insieme agli approfondimenti, informatevi, fate domande direttamente sulle pagine stesse del sito, chiedete, commentate, sarà un conoscersi passo→ passo→ verso la vera Chiesa, aspettiamo il vostro contributo.


«inviateci una e-mail ed entrate in contatto con noi»


Che la grazia del Signor nostro Yeshùa il Messia (Gesù Cristo) sia con tutti noi.

«Regole per chi Commenta»

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *