Missione Cristiana 153

• ATTI 2:41-47 •

«SONO UNITI in una SOLA MENTE»

 parte

Atti 2:46

E perseveravano con una sola mente tutti i giorni nel tempio (alla preghiera), sia in casa rompendo il pane, sia prendendo il cibo insieme con gioia e semplicità di cuore (agapê),

Per avere UNA Stessa Mente

dobbiamo Rinnovare i nostri Pensieri

Romani 12:2

E non vi conformate al secolo presente,

ma trasfiguratevi*

quanto al rinnovamento della mente,

per mettere alla prova voi qual’è la volontà di Dio,

ciò che è conveniente non solo piacevole ma anche perfetto.

*(metamorfosi)

La Parola di Dio ci insegna:

PENSATE a Queste Cose!

cioè, semina un pensiero e raccogli un’azione.

Filippesi 4:8

Quanto al rimanente, fratelli, 

tutte le cose che sono veraci,

tutte le cose che sono oneste,

tutte le cose che sono giuste

tutte le cose che sono pure,

tutte le cose che sono amabili,

tutte le cose che sono di buona fama,

se vi è qualche virtù

e se vi è qualche lode,

PENSATE a Queste Cose.

I nostri PENSIERI,

formano il nostro Subconscio.

«cioè, qualunque pensiero nella nostra mente, esistente o operante al di fuori della nostra coscienza»

Salmo 139:17

Quanto son difficili per me i Tuoi pensieri, o Dio!

Quanto sono grandi nel loro insieme!

Oh, quanto mi sono preziosi i tuoi pensieri o DIO!

Quanto grande è l’intero loro numero!

Seminare ogni pensiero, per vivere ogni azione nella purezza della Verità.

La nostra mente riceve e classifica impressioni e pensieri indipendentemente dalla loro natura o provenienza.

1^ Corinzi 2:16-b

«Ora noi abbiamo la mente di Cristo»

Farsi da parte, per guardare allo scopo della nostra vita

SEMINANDO PENSIERI o mete che desideriamo vedere nella realtà fisica.

«i PENSIERI» agiscono meglio su azioni e pensieri dominanti, 

che siano amalgamati dall’ENTUSIASMO nella fede.

Ma proprio per questo bisogna stare attenti a quello che pensiamo, vediamo e ascoltiamo; 

prima ELIMINIAMO, perché assorbiamo sia il buono che il cattivo,

per essere RINNOVATI (lavati) e infine ci RIVESTIAMO,

sono tre azioni che devono compiersi in progressione:

«ELIMINIAMO»

«RINNOVIAMO»

«RIVESTIAMO»

Esempio Pratico:

Facciamo finta che la nostra MENTE sia una Pentola ripiena di spezzatino di CARNE al sugo.

La prima cosa che dobbiamo fare è ELIMINARE lo spezzatino di CARNE, che sono i nostri vecchi pensieri carnali.

Poi dobbiamo RINNOVARE, cioè dobbiamo LAVARE la Pentola, che abbiamo ipotizzato sia la nostra MENTE, dai residui di sugo che si sono attaccati alla Pentola, i vecchi pensieri ricorrenti, quelli più appiccicosi.

Ora possiamo incominciare a RIEMPIRE, cioè RIVESTIRE la nostra Pentola, che è la nostra mente con i pensieri di Cristo.

Dovrà essere un lavoro a compartimenti stagno, come in un sommergibile, dobbiamo prima LAVARE la nostra mente a partire dalla sala macchine, dove c’è più attività e più lavoro da fare, cominciando a far girare il motore della nostra MENTE attraverso i principi espressi nell’amore di Dio.

Poi passiamo alla stiva, ELIMINANDO i vecchi pensieri, legati al nostro vano modo di vivere ereditato dalle nostre famiglie, RINNOVANDO i nostri pensieri attraverso gli insegnamenti della Parola di Dio.

Infine saliamo sul Ponte di comando, dirigendo i nostri pensieri verso la Chiesa, cioè RIVESTENDO la nostra Mente con la Mente di Cristo, noi siamo il Suo Poema!

Salmo 92:11

YHWH conosce i pensieri dell’uomo, sa che sono vanità.

«I nostri pensieri» lavorano giorno e notte, non si fermano mai.

Non possiamo controllare «i nostri pensieri», ma possiamo indirizzarli, forzarli e rinnovarli attraverso il cambiamento delle nostre vecchie abitudini sbagliate «spogliandosi», affinché conosciamo per esperienza qual sia la Sua buona, santa, perfetta e piacevole volontà.

Attingendo nella Parola all’Infinita Sapienza di DIO, «Rinnovandosi Lavandosi», si innesca un processo meraviglioso che attraverso la fede porta all’esistenza le cose che non sono, cioè trasforma una conoscenza spirituale in una esperienziale «Rivestiti».

Tutto questo è espresso in modo meraviglioso «nella 2^ Pietro 1:3-11, detta anche: «La scala di Pietro»

Stiamo imparando che «i nostri pensieri» sono qualcosa di incredibilmente potente e che possono risolvere qualunque problema, se impariamo a Spogliarci dei nostri pensieri per Rinnovarli e Rivestirli nel modo giusto, cioè con quelli di Cristo.

Giacomo 3:17 

Ma la sapienza che viene dall’alto prima di tutto è pura, poi pacifica, mite, conciliante, piena di misericordia e di frutti buoni, senza parzialità e senza ipocrisia.

Avere la mente di Cristo significa pensare e agire in conformità a Cristo, 

avere un’immagine PURA e SANTA di se stessi,

come fossimo già in cielo con Cristo,

perché Lui già vive in noi!

Ma noi viviamo in Lui?

Efesini 4:13

finché giungiamo tutti quanti all’unità nella fiducia e nella cognizione del figlio di Dio (come Corpo di Cristo), a uomini perfetti, all’altezza della natura perfetta di Cristo,

Noi sappiamo che Cristo vuole che la Sua Sposa sia PURA e SANTA, cioè:

«PERFETTA» 

Allora vediamoci così, come Dio vuole e 

«SEMINIAMO QUESTI PENSIERI»

a noi stessi e gli uni agli atri in modo chiaro.

Pensiamo a come dobbiamo comportarci, cioè SPOGLIARCI e poi facciamolo, SPOGLIAMOCI.

Realizziamolo più volte durante il giorno, durante tutte le faccende quotidiane, finché non sarà una santa abitudine, cioè il più possibile, facciamolo durante il lavoro, ma in modo particolare la sera prima di andare a dormire e per prima cosa al mattino appena svegli.

Impariamo da questo aforisma:

«Chi SEMINA un pensiero raccoglie un’AZIONE»

«chi CONTINUA un’azione raccoglie un’ABITUDINE»

«chi MANTIENE un’abitudine raccoglie un CARATTERE»

«chi REALIZZA un carattere raccoglie un DESTINO»

Lo spogliarci dalla condotta di prima e rinnovarci «nei nostri pensieri» ci condurrà verso nuovi obbiettivi,

dobbiamo solo non ostacolare il fuoco dello Spirito divino, che brucia le menzogne che sono in noi, 

seguire l’impulso dei pensieri rinnovati in Cristo, finché sarà una cosa naturale, cioè rivestiti dell’uomo nuovo nato dall’alto.

Le cose di Dio appariranno spontaneamente, dobbiamo solo mettere in pratica i Suoi insegnamenti.

Rimarremo stupiti ed impressionati dalla meravigliosa mente di Cristo.

1^ Corinzi 2:9

Ma come sta scritto: «Le cose che occhio non ha visto e che orecchio non ha udito e che non sono salite in cuor d’uomo, sono quelle che Dio ha preparato per quelli che lo amano».

«PENSIERI» hanno guidato e guidano la vita di grandi uomini e di grandi donne, che si sono sottomessi allo Spirito Santo, ricevendo:

«Una Coscienza Pura»

«Cioè una Mente Perfetta»

Purtroppo come già detto funziona anche al negativo, uomini e donne, che si sottomettono allo Spirito infernale, ricevono:

«Una Coscienza Malvagia»

«Cioè una Mente Malata»

Salmo 9:24-28

L’empio si vanta delle sue brame, benedice l’ingordo, disprezza YHWH.

25) Nella sua insolente arroganza l’empio proclama:

«YHWH non se ne cura. Non c’è Dio!» 

ecco i suoi pensieri.

26) Le sue imprese riescono sempre.

Son troppo in alto per lui i Tuoi giudizi: disprezza tutti i suoi avversari.

27) Egli dice in cuor suo: «Non sarò mai smosso, vivrò sempre senza sventure».

28) La sua bocca è piena di spergiuri, di frodi e di inganni, sotto la sua lingua si trovano malizia e cattiveria.  

«La nostra mente» non può rimanere in ozio, se non coltiviamo pensieri e desideri sani e positivi, si nutrirà di pensieri e passioni negative che vengono dal mondo.

2^ Corinzi 2:11

affinché non siamo sopraffatti da Satana, perché noi non ignoriamo le sue macchinazioni.

Viviamo quotidianamente in mezzo ad ogni sorta di impulsi, che raggiungono «i nostri pensieri», alcuni di questi impulsi  sono positivi, ma i più sono negativi.

Dobbiamo impegnarci e rifiutare il flusso di impulsi negativi interni ed esterni, ed allenarci ad influenzare positivamente «i nostri pensieri» attraverso pensieri e desideri che siano in sintonia con la Parola di Dio.  

Quando ci riusciremo completamente, vedremo con i nostri occhi cosa significa:

1^ Corinzi 2:4 

La mia parola e la mia predicazione non consistettero in parole persuasive di umana sapienza, 

ma in dimostrazione di Spirito divino e di potenza

Atti 16:22-26

Allora la folla insorse tutta insieme contro di loro (Paolo e Sila); e i pretori, strappate loro le vesti, comandarono che fossero frustati.

E, dopo averli battuti con molti colpi, li gettarono in prigione, comandando al carceriere di tenerli al sicuro.

Questi, ricevuto un tale ordine, li gettò nella parte più interna della prigione e fissò i loro piedi ai ceppi.

Verso la mezzanotte Paolo e Sila

pregavano e cantavano inni a Dio;

e i prigionieri li udivano.

«Dimostrazione di Potenza divina»

Improvvisamente si fece un gran terremoto tanto che le fondamenta della prigione furono scosse, e in quell’istante tutte le porte si aprirono e le catene di tutti si sciolsero.

Impariamo dal nostro Signore

«Yeshùa il Messia di Nazareth»

«a DISCIPLINARE i nostri pensieri,

per avere la Sua MENTE

Questa meditazione è stato fatta al meglio della mia conoscenza attuale della Parola di Dio, perciò può essere soggetta a modifiche.

« INVITO INVITO »

A tutti i credenti che hanno il desiderio di conoscere il modello della:

«Chiesa originale di Yeshùa il Messia, nata a Gerusalemme»

vista dallo studio su: «Atti 2:41-47» consultatelo insieme agli approfondimenti, informatevi, fate domande direttamente sulle pagine stesse del sito, chiedete, commentate, sarà un conoscersi passo→ passo→ verso la vera Chiesa, aspettiamo il vostro contributo.


«inviateci una e-mail ed entrate in contatto con noi»


Che la grazia del Signor nostro Yeshùa il Messia (Gesù Cristo) sia con tutti noi.

Torna a:

• CONDIVIDONO TUTTO •

Prossima meditazione:

 • SONO UNITI in una SOLA MENTE •

(2^ parte)

«Regole per chi Commenta»

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *